Abbandoni i rifiuti? Sorridi, sei online

Abbandono di rifiutiPer cercare di risolvere il problema dell’abbandono dei rifiuti, che in certe zone dell’area metropolitana ha ormai superato il livello di guardia, il Comune di Bologna da un paio di settimane ha attivato uno specifico sistema di videosorveglianza.

Ad oggi la Polizia Municipale ha avviato una ventina di procedimenti, dal cui esame sono stati elevati 12 verbali. Di questi, 4 sono ai sensi dell’articolo 13 per abbandono di rifiuti all’esterno dei cassonetti (la sanzione è di 50 euro) e 8 ai sensi dell’articolo 16 per abbandono di rifiuti ingombranti (la sanzione è di 100 euro).

Sono invece ancora in corso gli accertamenti su una pratica che con molta probabilità porterà alla denuncia penale del responsabile, poiché si tratta di un titolare di impresa: il Codice dell’ambiente prevede infatti che nel caso in cui lo smaltimento abusivo dei rifiuti sia effettuato non da un privato cittadino ma da un titolare di impresa, cioè un soggetto che  abbandona i rifiuti prodotti dalla propria attività stessa, la sanzione non è più amministrativa ma penale. Il caso specifico riguarda l’abbandono nelle ore notturne di una decina di grandi sacchi contenenti grucce, buste di nylon e qualche porzione di mobilio.

Il sistema di videosorveglianza è composto da cinque telecamere che possono effettuare anche riprese notturne, collegate a una centrale di gestione e controllo che si trova presso la Centrale Radio Operativa della Polizia Municipale. Le telecamere sono mobili, e verranno spostate a seconda delle segnalazioni dei cittadini e dei risultati di sopralluoghi nelle aree ‘a rischio abbandono’. 

Condividi sulla tua rete preferita:
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrPin on PinterestEmail this to someone

Scrivi un commento

Per commentare devi essere connesso a POSTFIERA.org: puoi connetterti al volo usando FACEBOOK
(Gli utenti registrati del sito, per avere accesso a tutte le funzioni a loro disposizione, possono utilizzare il login tradizionale)


CHIUDI
CLOSE